31.05.17

PICCOLE CAVE, GRANDI SODDISFAZIONI - Luca Lodola

I primi caldi sono arrivati, la temperatura dell’acqua è aumentata e i pesci sono completamente in attività prima della frega; forse il periodo migliore dell’anno per catturare un gran numero di carpe.
Credo che sia molto importante per ogni pescatore confrontarsi con il maggior numero di acque possibili, anche molto diverse tra loro; non esiste modo migliore per imparare ad affrontare ogni situazione.
Dopo alcune pescate in fiume ho scelto di dedicarmi ad una delle tipologie di ambiente che preferisco: le piccole e selvagge cave di campagna.
Si tratta di luoghi tutt’altro che scontati, in cui catturare non è per nulla facile e spesso le nostre certezze vengono messe in discussione. L’incredibile quantità di ostacoli sommersi e l’estrema combattività dei pesci rendono difficile ogni recupero.
Per questo utilizzo un monofilo molto resistente come il nuovo CarpLine da 0.40mm, perfetto nel caso in cui fosse necessario forzare in pesce, e piombi rigorosamente a perdere.
In questi ambienti le carpe amano restare per molto tempo all’interno delle piante sommerse, che offrono ombra e riparo, quindi pescare nei pressi delle stesse è certamente un’ottima strategia, sempre con le dovute precauzioni. La frizione deve essere ben serrata e non dobbiamo mai allontanarci troppo dalle canne perché se il pesce riesce ad infilarsi nei rami è difficilissimo estrarlo.
Ho sempre avuto ottimi risultati pescando con esche molto visibili come delle piccole pop-up montate su Chod-rig o Spinner-rig che, infatti, mi hanno regalato alcune catture. Con l’aumento delle temperature però, è aumentata anche l’attività delle fastidiose tartarughe d’acqua, che in pochi minuti distruggono le esche più morbide; ho dovuto quindi cambiare strategia e passare a qualcosa di più resistente. Ho utilizzato un innesco formato da due tigernuts affondanti e per dare un’attrazione proprio sull’innesco ho preparato alcune retine in PVA con delle tiger tritate insieme a del sale, una combinazione assolutamente irresistibile!!
La situazione è cambiata e in poche ore sono riuscito a catturare diversi pesci, non di taglia enorme, ma che mi hanno regalato dei bellissimi momenti; sono proprio quei momenti che mi fanno amare questa incredibile passione.

Archivio NotizieARCHIVIO NOTIZIE

ARCHIVE