08.02.17

Pesca tra i ghiacci - Andrea Tenani

Il canale che ho scelto è caratterizzato da correnti di acqua calda derivate da una fabbrica che utilizza le sue acque per raffreddare i condensatori, quindi le temperature sotto il pelo dell’acqua sono superiori rispetto a gli adiacenti corsi d'acqua. Per questa sessione ho deciso di fare una pasturazione preventiva a base di Spicy Crab 20 e 25mm e palle di method Indian Spice unite a pellets, Tiger tritate e canapa. Una mirata pasturazione nel periodo invernale mi ha sempre regalato ottime soddisfazioni sia a livello di catture che come taglia.
Come inneschi ho usato tre omini di neve: il primo una Spicy Crab affondante e una Banoffe pop up, il secondo sempre Spicy Crab e una pop up Frui-tella e infine l'ultimo con una pop up gialla Pineapple sempre di Mainline. Tutti e tre montati su un trecciato Korda Kamo da 30lb e amo Wide Gape.
La scelta di questo tipo di innesco è determinata dalla presenza di fango quindi alleggerendo la mia boilie affondante sicuramente evito che si infanghi. Invece le tre pop up di colore differente mi servono per dare più o meno visibilità nelle acque torbide.
Sono le sei di sera ormai il buio mi impedisce di fare le cose fatte bene quindi in velocità monto la tenda e accendo la stufetta. Una volta preparato il campo nel miglior dei modi monto molto semplicemente il nuovo sistema Singlez - incredibile la sua velocità di montaggio e praticità di avere tutte e tre le canne vicine senza diventare matti a piantare sei picchetti perfettamente! TOP !!!
Calo le canne, una leggera pasturata e si confida nella notte…
Nel pieno del sonno sento suonare uno dei miei segnalatori ma non do peso a un singolo "bip"…Alla mattina quando mi sveglio sbircio fuori dalla tenda e vedo tutti e tre gli swinger tesi e appoggiati al segnalatore…Esco e vedo che tutto il canale si è ghiacciato !!! Il morale è caduto a pezzi perché non vedo una possibilità di poter ingannare una carpa.
Abbandono il campo lasciando tutto montato corro a casa e carico il gommone. Tornato sullo spot inizio a rompere il ghiaccio girando col gommone avanti e indietro. Finalmente - i miei spot sono “liberi” e posso riiniziare a pescare.
Il giorno seguente cambio approccio: diminuisco i diametri per gli inneschi, utilizzo un Krank X N6 con una bilanciata Spicy Crab del 15 e del method composto da pellets trattato con del Goo Tigernut e Stick mix Hybrid di Mainline.
Sono sicuro che le mie canne sono posizionate nel miglior dei modi, però le temperature calano drasticamente.
Durante la notte seguente diverse Breme sono venute a farmi visita - forse l'unico pesce in quel momento in attività.
Pescare d'inverno è anche tornare a casa con un cappotto ma sarà sempre un’ottima scuola per le future pescate. Dare sempre il meglio e mai avvilirsi è il segreto per grandi soddisfazioni!

Urban Nights! Mozzafiato!

E il giorno dopo...Il canale era tutto ghiacciato...

Archivio NotizieARCHIVIO NOTIZIE

ARCHIVE