04.09.16

Di ritorno dalle vacanze - Jordan Giacchini

Appena tornato dal soggiorno in terra Slovena, decido di fare una veloce sessione di una giornata in un lago vulcanico del Centro Italia, vicino casa mia. Esco al mattino presto di casa, per stare sul lago all’alba, porto con me uno zaino con pochissima attrezzatura, il minimo indispensabile, qualche boilies da pastura High Impact da 16 mm Peaches e Cream, minuteria varia, 1 barattolo di Boilies Mainline Wafter Peaches e Cream, un buzz bar con i miei Delkim montati e una sacca con due canne e il guadino. Metto in spalla lo zaino e la sacca e mi incammino nel punto più impervio del lago; indossando gli occhiali Korda Wraps cerco di individuare qualche carpa che nuota e si alimenta nel sottoriva. Scorgo dei pesci in attività e decido di fermarmi per tentare di catturarli in qualche ora. Lo spot è ricco di incagli e scelgo di utilizzare un terminale con amo Kurv Shank XX del 4 sul quale innesco una boilies bilanciata Mainline Wafter Peaches e Cream da 18 mm. Un lancio a pendolo di pochi metri, e lancio qualche boilies spezzettata dello stesso aroma
sopra l’innesco, dopo solo mezzora la prima partenza, un combattimento ravvicinato e porto a guadino una meravigliosa regina con la particolarità di avere due baffi per ogni lato della bocca, davvero stupenda un pesce selvatico che non ha mai visto l’amo. Qualche foto con l’autoscatto e via di nuovo libera; rilancio la canna con la stessa strategia di prima ed attendo di nuovo, dopo circa 2 ore ecco un’altra abboccata, questa volta resto di stucco quando porto a guadino una stupenda specchi ibrida, con una livrea dipinta, che corona e conclude questa splendida giornata di pesca e mi ripaga a pieno dello sforzo fatto per raggiungere lo spot.

Archivio NotizieARCHIVIO NOTIZIE

ARCHIVE